Gentilissime famiglie, carissimi docenti e personale tutto,

con il presente Protocollo si intende condividere l’organizzazione per la ripartenza di settembre di tutti i plessi. L’organizzazione ha tenuto conto della Nota M.I. 27.07.2021, n. 32144, del DL 111 del 6 agosto 2021, della Nota Ministeriale 1237 del 13 agosto 2021 e del contributo significativo del Comune di Firenze, attraverso l’adozione delle planimetrie corredate della predisposizione quantitativa dei banchi e della relativa distribuzione per ogni classe e soprattutto per l’ampliamento di tre aule al piano terra, necessario per garantire il corretto distanziamento tra gli alunni come misura anti-covid. Sono state inoltre contemplate, le disposizioni del Dlgs 81/2008 “Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”. La Scuola Italiana tutta, nellesue componenti, è chiamata a guardare al futuro con fiducia, soprattutto fiducia nelle istituzioni, la ripartenza 2021/22 non può pertanto prescindere, come raccomandato dal MIUR e dal Governo, dalla sensibilizzazione alla campagna vaccinale. Per questo motivo, accogliamo le raccomandazioni del MIUR, a rivolgere a tutta la comunità scolastica, l’invito a vaccinarsi e far vaccinare i propri figli dai 12 anni in poi, …”sia nella sua dimensione di prevenzione del contagio e tutela della salute soprattutto dei soggetti più fragili, sia quale veicolo per la piena ripresa della vitasociale del Paese e, in particolare, della normale vita scolastica”…

 

Si riportano di seguito alcuni punti della Nota MI 27.07.2021, n. 32144, e della normativa relativa al Covid - 19, in particolare legate alle misure del contenimento del contagio che riguardano tutt i gli ordini di scuola e servono da Vademecum:

 

  • Distanziamento. …”e' raccomandato il rispetto di una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro salvo che le condizioni strutturali-logistiche degli edifici non lo consentano”… Per contemperare le due distinte e fondamentali misure, distanziamento e didattica in presenza, cui è "assolutamente necessario dare priorità", il CTS precisa che "laddove non sia possibile mantenere il distanziamento fisico per la riapertura delle scuole, resta fondamentale mantenere le altre misure non  farmacologiche di prevenzione, ivi incluso l'obbligo di indossare in locali chiusi mascherine di tipo chirurgico".
  • Uso della mascherina. CTS conferma che il dispositivo di protezione respiratoria previsto è la mascherina, preferibilmente di tipo chirurgico o di comunità (solo di tipo chirurgico ove non sia possibile rispettare il distanziamento). Per il personale della scuola, invece, il dispositivo di protezione delle vie respiratorie da adottarsi è la mascherina chirurgica o altro dispositivo previsto dal datore di lavoro sulla base della valutazione del rischio. I bambini sotto i sei anni di età continuano a essere esonerati dall'uso di dispositivi di protezione delle vie aeree, esclusi coloro che pur avendo un’età inferiore ai sei anni, sono già inseriti nel circuito della scuola primaria.
  • Didattica a gruppi. Rimane "raccomandata una didattica a gruppi stabili (sia per i bambini che per gli educatori e il personale scolastico in generale), nonché particolare attenzione ai dispositivi di protezione del personale scolastico medesimo, che rimangono quelli previst i per l'a.s. 2020/2021" DM n. 39 del 26 giugno 2020. E’ necessario pertanto garantire la cosiddetta “bolla” per ogni classe, in modo che in caso di contagio, solo la classe di riferimento sia posta in quarantena.
  • Educazione fisica e palestre. Per quanto riguarda le attività didattiche di educazione fisica/scienze motorie e sportive all'aperto, il CTS non prevede in zona bianca l'uso di dispositivi di protezione per gli studenti, salvo il distanziamento interpersonale di almeno due metri. Per le stesse attività da svolgere al chiuso, è richiesta l'adeguata aerazione dei locali. Per lo svolgimento di attività motoria sportiva nelle palestre scolastiche, il Comitato distingue in base al colore delle zone geografiche. In particolare, nelle zone bianche, le attività di squadra sono possibili ma, specialmente al chiuso dovranno essere privilegiate le attività individuali. In zona gialla e arancione, si raccomanda lo svolgimento di attività unicamente di tipoindividuale
  • Alunni con disabilità ai sensi della Legge 104/92. Non sono soggetti all'obbligo di utilizzo della mascherina gli studenti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina. Per l'assistenza di studenti con disabilità certificata, non essendo sempre possibile garantire il distanziamento fisico dallo studente, potrà essere previsto per il personale l'utilizzo di ulteriori dispositivi.
  • Alunni fragili. Confermata pure - art. 58, comma 1, lett. d), decreto-legge 25 maggio 2021 convertito con legge 23 luglio2021 - l'attenzione alle "necessità degli studenti con patologie gravi o immunodepressi, in possesso di certificati rilasciati dalle competenti autorità sanitarie, tali da consentire loro di poter seguire la programmazione scolastica avvalendosi anche eventualmente della didattica a distanza".
  • Areazione degli ambienti. Tutti gli ambienti dovranno essere adeguatamente e costantemente aerati.
  • Uso dei laboratori. Tutte le attività didattiche di carattere laboratoriale saranno svolte previa igienizzazione degli ambienti e con le consuete accortezze in ordine alla sicurezza, nell'alternarsi tra un gruppo classe e l'altro. In tutte le attività scolastiche di laboratorio gli studenti saranno sensibilizzati a provvedere autonomamente al riassetto della postazione di lavoro, al netto delle operazioni complesse di competenza del personale tecnico.
  • Uso dei bagni. Tutti gli alunni dovranno limitarsi ad utilizzare il bagno disponibile al proprio piano, in particolare quello più vicino alla propriaclasse.
  • Ricreazione. Dovrà essere sempre privilegiato il consumo della merenda negli spazi esterni di pertinenza della scuola. La ricreazione, se non potrà essere svolta all’esterno in caso di concreto maltempo, dovrà essere consumata nelle stesse classi mantenendo il metro di distanza gli uni dagli altri. Nelle classi in cui il distanziamento non potrà essere rispettato, gli alunni della scuola secondaria consumeranno la propria merenda nei corridoi, anche per consentire un’aerazione più diffusa, facendo attenzione di rispettare le cosiddette “bolle” tra le classi. In caso di maltempo concreto gli alunni dellascuola primaria, consumeranno la merenda all’interno delle loroclassi.
  • Ingressi/uscite posticipate/anticipate. Le famiglie dovranno obbligatoriamente rispettare gli orari di ingresso e di uscita fissati dallascuola. Dovranno essere limitati gli ingressi posticipati e le uscite anticipate, se non per motivi importanti edocumentati.
  • Mobilità aree di pertinenza plessi. Ai genitori non sarà consentito entrare e sostare nelle aree di pertinenza della scuola. Gli alunni della scuola primaria dovranno essere lasciati negli appositi spazi di raccolta prospicienti l’ingresso delle rispettive classi, individuati nelle planimetrie, e affidati ai rispettivi docenti per la scuola primaria. I genitori degli alunni dell’infanzia, potranno avvicinarsi fino alla porta d’ingresso obbligatoriamente muniti di mascherina, per consegnare al custode il proprio/a figlio/a, senza entrare nell’edificio.Anche per l’uscita, i genitori degli alunni dell’infanzia, potranno avvicinarsi fino alla porta d’ingresso obbligatoriamente muniti di mascherina, per prelevare i propri figli.
  • Mobilità interna. Negli spostamenti, lungo i corridoi, gli alunni dovranno procedere con le mascherine mantenendo la loro destra, rigorosamente in fila.
  • Uso degli strumenti musicali. Restano valide le prescrizioni per gli strumenti a fiato previste nel DM 39 del 26 giugno 2020.

 

Per quanto non previsto nel seguente protocollo si rimanda alla normativa vigente in materia:

 

  1. Piano scuola 2020-2021 - Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema Nazionale di Istruzione, approvato con decreto del Ministro dell'Istruzione n. 39 del 26 giugno 2020.
  2. Rapporto Covid ISS n. 58 del 28 agosto 2020
  3. Piano scuola estate 2021
  4. DL. 25 maggio 2021, n. 73. Misure urgenti connesse all'emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, lasalute e i servizi territoriali, coordinato con la legge di conversione 23 luglio 2021, n. 106 
  5. DL. 111 del 06 agosto 2021
  6. Protocollo del Ministero del 18 agosto 2021
  7. Nota Ministeriale 1237 del 13 agosto 2021
  8. Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione, Regolamento adottato il 16 novembre 2012 dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, recante a norma dell'articolo 1, comma 4, del decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 2009, n. 89.

 

Si fa presente che il 15 di settembre in ogni plesso, gli ingressi e le uscite delle varie classi saranno segnalati con appositi cartelli, come previsti già nelle planimetrie presenti nel documento. Tutte le disposizioni presenti in tale documento, devono considerarsi provvisorie e potranno subire cambiamenti necessari, anche in itinere, per migliorare in sicurezza il servizio scolastico.

 

Plesso Manzoni - scuola secondaria di primo grado

 

L’orario d’ingresso è organizzato in due orari: primo gruppo (sezioni A/C) ore 8.00, secondo gruppo (sezioni B/D/E) ore 08.15. Orario di uscita: primo gruppo (sezioni A/C) ore14.00 e secondo gruppo (sezioni B/D/E) ore 14.15.

Per evitare assembramenti, sono stati organizzati tre accessi in aree d’ingresso differenti:

  • Ingresso laterale su via Giovanni Sgambati per le classi prime.
  • Ingresso laterale su via Gemignani per leclassi terze.
  • Ingresso centrale su via Gemignani per leclassi seconde.

 

Tutte le classi si raduneranno all’orario indicato, nelle aree individuate in planimetria all’interno del perimetro della scuola ove ad attenderli ci saranno i rispettivi docenti, i quali dovranno presentarsi 5 minuti prima dell’orario di inizio attività. Per l’ingresso, si procederà in ordine alfabetico (chiamando il primo gruppo, dalle varie zone di raduno). Successivamente alle ore 8.15 sempre dalle varie zone di raduno sarà invitato ad entrare il secondo gruppo. La scelta delle sezioni da accoppiare per l’orario, potrebbe variare prima dell’inizio delle attività didattiche, per facilitare l’organizzazione dell’orario interno, considerando la presenza di alcuni docenti in COE (che completano l’orario con altre scuole). Saranno i docenti, supportati dai custodi ad evitare assembramenti all’ingresso dell’edificio, avendo cura di attendere che le classi abbiano raggiunto il proprio piano, prima di chiamare le successive. Per tutte le classi è garantito il distanziamento di almeno 1 metro tra gli alunni, grazie ai lavori di abbattimento di alcune pareti e l’ampliamento deglispazi. Le classi seconde, che entreranno dall’ingresso principale, hanno due rampe di scale a disposizione: di fronte per lesezioni A, B,D e a destra per le sezioni C, E. Per l’uscita, con gli orari previsti, tutte le classi, si disporranno rispettando la procedura, il perc orso e lo stesso ordine dell’entrata. Le classi prime si disporranno tutte al piano terra, le classi seconde al primo e secondo piano, le classi terze al primo e secondo piano, come meglio sievince dalle planimetrie allegate. Tutti gli alunni dovranno limitarsi ad utilizzare il bagno disponibile al proprio piano, in particolare quello più vicino alla propria classe. E’ severamente vietato salire e scendere le scale per qualsiasi motivo diverso da quello necessario all’ingresso e all’uscita dall’edificio, sarà possibile solo in caso di emergenza, all’atto di una eventuale evacuazione e su indicazione dei docenti.

Per quest’anno e fino a quando l’emergenza Covid, non sarà risolta, il progetto DADA (Classi senza aule) sarà sospeso in maniera cautelativa, per evitare inevitabili assembramenti e movimentazioni pericolose per eventuale diffusione del virus.

 

Per migliorare la distribuzione dei banchi all’interno delle classi, e rispettare sia le Linee Guida per il distanziamento tra gli alunni, e una distribuzione che garantisca la sicurezza in caso di evacuazione, sono stati previsti una serie di interventi:

  • Abbattimento di n° 3 tramezzature al piano terra del plessoManzoni.
  • Tutte le aule utilizzate, devono essere sgomberate da armadi earredi non necessari.
  • L’aula 0.17.A posta al piano terra, è destinata al ricovero Covid, in caso di malessere di qualche alunno.
  • Tenuto conto che la maggior parte delle aule del plesso Manzoni sono ampie e garantiscono un adeguato distanziamento tra gli alunni e tra gli stessi e i docenti, gli zaini potranno essere alloggiati dietro lo schienale delle sedie, oppure in fondo all’aula. Solo nelle classi che hanno dimensioni spaziali ridotte, gli alunni potranno riporre i propri zaini fuori dalle aule sui banchi opportunamente predisposti, lungo i corridoi. Si precisa che gli zaini all’interno della classe, non dovranno mai intralciare le corsie di passaggio tra una fila di banchi e l’altra, per consentire il rispetto della sicurezza in caso di evacuazione ai sensi del dlgs81/2008.

 

Fino a quando l’emergenza covid persisterà, in caso di assenza dei docenti, le classi non potranno, in alcun modo, essere mai divise, poiché questa soluzione affollerebbe le altre classi e renderebbe vana la cosiddetta “bolla”. Si prevede pertanto che tutte le ore di potenziamento saranno utilizzate per le eventuali sostituzioni.

 

Ricreazione

La ricreazione potrà essere consumata all’esterno, esolo nel caso di concreto maltempo, nelle rispettive classi, rispettando sempre lecosiddette “bolle” e il relativo distanziamento . Se il clima loconsente, si darà priorità alla possibilità che gli studenti possano consumare la merenda all’esterno, nelle aree di pertinenza della scuola. Si prevedono due differenti orari sia per la prima, che per la seconda ricreazione:

  • ore 09.45/10.00 il primo gruppo.
  • ore 10.15/ 10.30 il secondo gruppo
  • ore 11.45/12.00 il primo gruppo.
  • ore 12.15/ 12.30 il secondo gruppo.

 

Il primo giorno di scuola tutte le classi prime saranno accolte nel piazzale alle ore 8.00/8.15 (in base alle sezioni) per l’accoglienza. Gli alunni verranno chiamati per sezioni di appartenenza e poi accompagnati nelle rispettive classi dai docenti. Si raccomanda di osservare il distanziamento tra le classi, e di rispettare la distanza di un metro tra i compagni, indossando la mascherina. Tutte le altre classi entreranno alle ore 9. 00/9.15, a seconda dellasezione, come meglio specificato nell’orario allegato.

 

PRIMARIA

 

Le famiglie dovranno obbligatoriamente rispettare gli orari di ingresso e di uscita fissati dalla scuola. Dovranno essere limitati gli ingressi posticipati e le uscite anticipate, se non per motivi importanti e documentati. Ai genitori non sarà consentito entrare e sostare nelle aree di pertinenza della scuola. Gli alunni della scuola primaria dovranno essere lasciati negli appositi spazi di raccolta prospicienti l’ingresso delle rispettive classi, individuati nelle planimetrie, e affidati ai rispettivi docenti per la scuola primaria. Tutte le attività didattiche di carattere laboratoriale saranno svolte previa igienizzazione degli ambienti e con le consuete accortezze in ordine alla sicurezza, nell'alternarsi tra un gruppo classe e l'altro, garantendo le cosiddette “bolle”. In tutte le attività scolastiche di laboratorio gli studenti saranno sensibilizzati a provvedere autonomamente al riassetto della postazione di lavoro, al netto delle operazioni complesse di competenza del personale tecnico. Si raccomanda a tutte le famiglie un rigoroso rispetto degli orari di ingresso e di uscita nei vari plessi.

In tutte le classi laddove non sia possibile garantire un adeguato distanziamento, è prevista la sostituzione della cattedra con una sedia con ribalta per il docente e tutti gli alunni dovranno utilizzare la mascherina di tipo chirurgico.

Per contrastare il problema delle assenze dei docenti, si predispone la riduzione delle ore di compresenza tra i docenti per garantire un numero di ore destinate alle sostituzioni.

 

Mensa

Per le famiglie che decidono di richiedere il distacco dalla mensa per far consumare al proprio/a figlio/a il pasto da casa, si rimanda alle Linee Guida pubblicate sul sito del Comune. In caso di richiesta di sospensione dalla mensa, l’alunno che porta il pasto da casa, deve essere completamente autonomo nella gestione del pasto,deve essere inoltre, munito di tovaglietta, tovagliolo, bicchiere, posate e acqua. La gestione del pasto da casa dovrà essere gestita unicamente dall’alunno, senza il supporto della ditta Dussmann né dei docenti che sono tenuti esclusivamente alla sorveglianza. Gli alunni che consumeranno il pasto portato da casa saranno collocati nello stesso refettorio o classe dei rispettivi compagni che consumano il pasto della mensa, ma in tavoli rigorosamente separati dal restante gruppo.

 

BALDUCCI

 

Per evitare assembramenti, sono stati organizzati tre ingressi in aree differenti:

  • Ingresso laterale su via Viuzzo della Cavalla per le classi dell’infanzia e per le classi prime e seconde.
  • Ingresso centrale su via Viuzzo della Cavalla per le classi terze e quarte.
  • Ingresso laterale su via Pistoiese, per le classi quinte.

 

Entrata alle ore 8.20 per le classi prime e quarte, ore 8.30 tutte le altre classi. Uscita ore 16.20 per le prime e le quarte, ore 16.30 tutte le altre classi. Per consentire il deflusso in uscita scaglionato si chiamerà in ordine per sezione sia in entrata che in uscita, (chiamando la 1A, nell’altra zona di uscita, 2A, 2B, e nell’altra zona di uscita, 3A, 3B, e così via fino alle classi quinte.

Tutte le classi si raduneranno nelle aree indicate in planimetria (raduno all’interno del perimetro della scuola), ove ad attenderli ci saranno i rispettivi docenti. Si procederà in ordine alfabetico chiamando la 1A, contemporaneamente nell’altra zona di raduno, 2A, 2B, e nell’altra zona di raduno, 3A, 3B, e così via fino alle classi quinte.

Saranno i docenti, supportati dai custodi ad evitare assembramenti all’ingresso dell’edificio, avendo cura di attendere man mano, che le classi abbiano raggiunto il proprio piano, prima di chiamare le successive, e così via.

L’ingresso delle classi prime e seconde avverrà dal piano cantinato, e si disporranno al piano primo. Le classi terza e quarte e quinte, si disporranno al piano secondo.

Tutti gli alunni dovranno limitarsi ad utilizzare il bagno disponibile al proprio piano, è severamente vietato salire e scendere le scale per qualsiasi motivo diverso da quello necessario all’ingresso e all’uscita dall’edificio, sarà possibile solo in caso di emergenza, all’atto di una eventuale evacuazione e su indicazione dei docenti.

Per migliorare la distribuzione dei banchi all’interno delle classi, e rispettare sia le Linee Guida per il distanziamento tra gli alunni, e una distribuzione che garantisca la sicurezza in caso di evacuazione, sono stati previsti una serie di interventi:

  • Tutte le aule utilizzate, devono essere sgombrati da armadi e arredi nonnecessari.
  • Nelle classi laddove il distanziamento non potrà essere garantito, per rispettare la capienza max delle aule è prevista la sostituzione delle cattedre, con sedie con ribalta per il docente e l’uso delle mascherine chirurgiche per tutti gli alunni (classi 3A, 4B). PRIMARIA 7 ProtocolloAvvioa.s.2021-22 –IC.AmerigoVespucciFirenze
  • Prevista al piano terra, la destinazione ricovero Covid, in caso di malessere di qualche alunno. Resteranno libere, tutte le aule adibite al sostegno e ad altre attività.

 

Ricreazione

La ricreazione, se non potrà essere consumata all’esterno in caso di maltempo, dovrà essere consumata nelle stesse classi mantenendo il metro di distanza gli uni dagli altri. Se il clima lo consente, gli studenti saranno accompagnati all’esterno dell’edificio scolastico nelle aree di pertinenza della scuola, si prevedono due differenti orari:

  • ore 10.20/10.40 per leclassi 1A/2A/2B/3A
  • ore 10.40/ 11.00 per le classi 3B/4A/4B/5A/5B

Le classi si raduneranno nelle stesse aree destinate al raduno all’ingresso e successivamente invitati a raggiungere gli spazi assegnati nel giardino.

 

Refezione

Il plesso della scuola primaria, dispone di 2 SPAZI con capienza massima di 36 alunni per ogni refettorio secondo la TABELLA ricevuta in data 29/08/2021 dalla direzione istruzione servizio di supporto alla scuola del Comune di Firenze.

TOTALE capienza massima: 72 ALUNNI. TOTALE ALUNNI ISCRITTI 188 ALUNNI.

E’ necessario organizzare il servizio mensa su 2 TURNI, rispettivamente alle ore 12.20, alle ore 13.20

 

 1° TURNO 12:20/13:00 2° TURNO 13.20/14:00 
 

1°A IN CLASSE (come a.s. 2020/21)

 

4°B Refettorio 1 (11 alunni) Refettorio 2 (12 alunni)

 

2°A IN CLASSE (come a.s. 2020/21)

 

5°A Refettorio 1 (19 alunni)

 

2°BIN CLASSE (come a.s. 2020/21)

 

5°B Refettorio 2 (19 alunni)

 

3°A Refettorio 1 (23 alunni)

 
 

3°B Refettorio 2 (21 alunni)

 
 

4°A Refettorio 1 (10alunni) Refettorio 2 (11 alunni)

 

 

BARGELLINI

 

Per evitare assembramenti, sono stati organizzati tre ingressi in aree differenti:

  • Ingresso laterale su via di Novoli per leclassi terze e quinte.
  • Ingresso centrale su via di Novoli per le classi seconde e quarte.
  • Ingresso laterale lato infanzia, su via di Novoli, per le classiprime.

 

Entrata alle ore 8.20 per le classi quarte e quinte, ore 8.30 tutte le altre classi. Uscita ore 16.20 per le classi quarte e quinte, ore 16.30 tutte le altre classi. Per consentire il deflusso in uscita scaglionato si chiamerà in ordine per sezione sia in entrata che ing uscita, (chiamando la 1A, 1B, nell’altra zona di uscita, 2A, 2B, e nell’altra zona di uscita, 3A, 3B, e così via fino alle classi quinte.

Tutte le classi si raduneranno nelle aree indicate in planimetria (raduno all’interno del perimetro della scuola), ove ad attenderli ci saranno i rispettivi docenti. Si procederà alla chiamata in ordine alfabetico (chiamando la 1A, 1B, nell’altra zona di raduno, 2A, 2B, e nell’altra zona di raduno, 3A, 3B, e così via fino alle classi quinte. Saranno i docenti, supportati dai custodi ad evitare assembramenti all’ingresso dell’edificio, avendo cura di attendere, che le classi abbiano raggiunto il proprio piano, prima di chiamare le successive, e così via.

Le classi prime e seconde si disporranno nella prima torre al piano primo. Le classi terza nella stessa torre al piano secondo. Le classi quarte nella seconda torre al piano primo, le classi quinte nella stessa torre al secondo piano.

Tutti gli alunni dovranno limitarsi ad utilizzare il bagno disponibile al proprio piano, è severamente vietato salire e scendere le scale per qualsiasi motivo diverso da quello necessario all’ingresso e all’uscita dall’edificio, sarà possibile solo in caso di emergenza, all’atto di una eventuale evacuazione e su indicazione dei docenti.

Per migliorare la distribuzione dei banchi all’interno delle classi, e rispettare sia le Linee Guida per il distanziamento tra gli alunni, e una distribuzione che garantisca la sicurezza in caso di evacuazione, sono stati previsti una serie di interventi:

  • Tutte le aule utilizzate, devono essere sgomberate da armadi earredi non necessari.
  • Nella futura classe 5A, per garantire il corretto distanziamento tra gli alunni, sarà necessario inserire al posto dellacattedra, una sedia con ribalta per il docente.
  • Prevista al piano terra, la destinazione ricovero Covid, in caso di malessere di qualche alunno. Resteranno libere, tutte le aule adibite al sostegno e ad altre attività.

 

Ricreazione

La ricreazione, se non potrà essere consumata all’esterno in caso di maltempo, dovrà essere consumata nelle stesse classi mantenendo il metro di distanza gli uni dagli altri. Se il clima lo consente, gli studenti saranno accompagnati all’esterno dell’edificio scolastico nelle aree di pertinenza della scuola, si prevedono due differenti orari:

  • ore 10.20/10.40 per leclassi 1A/1B/2A/2B/3A
  • ore 10.40/ 11.00 per le classi 3B/4A/4B/5A/5B

Le classi si raduneranno nelle stesse aree destinate al raduno all’ingresso e successivamente invitati a raggiungere gli spazi assegnati nel giardino.

 

Refezione

Il plesso della scuola primaria, dispone di 3 SPAZI: il refettorio A con capienza massima di 30 ALUNNI, il refettorio B con capienza massima di 24 ALUNNI, e il refettorio Ccon capienza massima di 57 ALUNNI, secondo la TABELLA ricevuta in data 29/08/2021 dalla direzione istruzione, servizio di supporto alla scuola del Comune di Firenze.

TOTALE capienza massima : 111 alunni. Risultano iscritti 211 ALUNNI

Si prevedono 2 turni 12.20 primo turno e 13.20 secondo turno.

1° TURNO 12:20/13:00  2° TURNO 13:20/14:00 
 

1°A Refettorio C

 

3B Refettorio C

 

1°B Refettorio C

 

5B Refettorio C

 

3°A Refettorio C

 

4A Refettorio A

 

2°A Refettorio A

 

4B Refettorio B

 

2°B Refettorio B

 

5°A IN CLASSE ( COME A.S. 2020/21)

 

BARACCA

 

L’orario di ingresso del plesso, segue la seguente organizzazione:

Entrata alle ore 8.20 per le classi prime e quarte, ore 8.30 tutte le altre classi. Uscita ore 16.20 per le prime e le quarte, ore 16.30 tutte le altre classi. Per consentire il deflusso in entrata e uscita scaglionato si procederà come si seguito: per accedere nelle rispettive aule, si procederà come di seguito rispettando il seguente ordine, alle 8.20 le classi seconde, terze, quinte, alle 8.30 prime e quarte.

Per evitare assembramenti, sono stati organizzati tre ingressi in aree differenti:

  • Ingresso laterale a sx, su via di Peretola per le classi prime e seconde, utilizzando la rampa, con raduno interno.
  • Ingresso centrale su via di Peretola per le classi terze.
  • Ingresso laterale a dx, su via di Peretola per le classi quarte e quinte lato giardino grande. Le quarte si raduneranno in palestra, le quinte all’esterno, come meglio si evince dalla planimetria.

 

Saranno i docenti, supportati dai custodi ad evitare assembramenti all’ingresso dell’edificio, avendo cura di attendere man mano, che le classi raggiungano il proprio piano, prima di chiamare le successive, e così via. Tutti gli alunni dovranno limitarsi ad utilizzare il bagno disponibile al proprio piano, è severamente vietato salire e scendere le scale per qualsiasi motivo diverso da quello necessario all’ingresso e all’uscita dall’edificio, sarà possibile solo in caso di emergenza, all’atto di una eventuale evacuazione e su indicazione dei docenti.

Sono stati previsti una serie di interventi:

  • Prevista nell’aula 0.09 A al piano terra, l’aula Covid.
  • Resteranno libere, tutte le aule adibite al sostegno e ad altre attività.

 

Ricreazione 

La ricreazione, se non potrà essere consumata all’esterno in caso di maltempo, dovrà essere consumata nelle stesse classi mantenendo il metro di distanza gli uni dagli altri. Se il clima lo consente, gli studenti saranno accompagnati all’esterno dell’edificio scolastico nelle aree di pertinenza della scuola, si prevedono due differenti orari:

  • ore 10.20/10.40 per leclassi 1A/1B/2A/2B/3A
  • ore 10.40/ 11.00 per le classi 3B/4A/4B/5A/5B

 

Le classi si raduneranno nelle stesse aree destinate al raduno all’ingresso e successivamente invitati a raggiungere gli spazi assegnati nel giardino.

 

Refezione 

Il plesso dellascuola primaria, dispone di 4 SPAZI concapienza massima di 27 alunni per ogni refettorio, e il refettorio più grande della Baracca con capienza massima 36 alunni, secondo la TABELLA ricevuta in data 29/08/2021 dalla direzione istruzione,servizio di supporto allascuola del Comune di Firenze.

Capienza massima: 108 ALUNNI. Risultano iscritti 194 ALUNNI

ORE 12.20/ primo turno.

ORE 13.20/ secondo turno.

1°TURNO 12:20/13:00

 

2° TURNO 13:20/14:00

 
 

1°A Refettorio A

 

3° A/B (alternate mensilmente) Refettorio C

 

1°B Refettorio B

 

4°A Refettorio D

 

2°A Refettorio D

 

4°B Refettorio D

 

2° B Refettorio D

 

5°A Refettorio A

 

3° A/B (alternate mensilmente) Refettorio C

 

5°B Refettorio B

 

Si conferma la collocazione dell’aula Covid al piano terra.

 

INFANZIA

 

Le famiglie dovranno obbligatoriamente rispettare gli orari di ingresso e di uscita fissati dalla scuola. Dovranno essere limitati gli ingressi posticipati e le uscite anticipate, se non per motivi importanti e documentati. Ai genitori non sarà consentito entrare e sostare nelle aree di pertinenza della scuola. I genitori degli alunni dell’infanzia, potranno avvicinarsi fino alla porta d’ingresso obbligatoriamente muniti di mascherina, per consegnare al custode il proprio/a figlio/a, senza entrare nell’edificio. Anche per l’uscita, i genitori degli alunni dell’infanzia, potranno avvicinarsi fino alla porta d’ingresso obbligatoriamente muniti di mascherina, per prelevare i propri figli.

 

L'uso di mascherine continua a non essere previsto per i minori di sei anni e i dispositivi di protezione per gli adulti non devono far venir meno la possibilità di essere riconosciuti e di mantenere un contatto ravvicinato con i bambini piccoli e tra i bambini stessi. Nella riprogettazione degli spazi e degli ambienti educativi, vanno seguite alcune accortezze così riassumibili: - la stabilità dei gruppi: i bambini frequentano per il tempo previsto di presenza, con gli stessi educatori, insegnanti e collaboratori di riferimento; - la disponibilità di uno spazio interno ad uso esclusivo per ogni gruppo di bambini, con i suoi rispettivi arredi e giochi che saranno opportunamente sanificati. Tutti gli spazi disponibili (sezioni, antisezioni, saloni, atrii, laboratori, atelier) dovranno essere "riconvertiti" in spazi distinti e separati per accogliere stabilmente gruppi di apprendimento, relazione e gioco. Si potranno variare gli spazi solo dopo attenta igienizzazione. Si raccomanda una continua aerazione degli ambienti; - la colazione o la merenda andranno consumati nello stesso spazio di esperienza dedicato al gruppo dei bambini; il pasto sarà consumato negli spazi adibiti alla refezione scolastica, adeguatamente organizzati. Le attività educative dovranno consentire la libera manifestazione del gioco del bambino, l'osservazione e l'esplorazione dell'ambiente naturale all'esterno, l'utilizzo di giocattoli, materiali, costruzioni, oggetti (non portati da casa e frequentemente igienizzati), nelle diverse forme già in uso presso la scuola dell'infanzia. Se le condizioni atmosferiche lo consentono, l'esperienza educativa potrà svolgersi anche all'aperto, in spazi delimitati, protetti e privi di elementi di pericolo, con la eventuale disponibilità di tensostrutture temporanee o ambienti protetti".

 

BALDUCCI

 

L’orario di ingresso del plesso, segue la seguente organizzazione:

  • Infanzia dalle ore 8.00 alle ore 8.20, e dalle ore 8,40 alle ore 9.00. Uscita dalle ore 15.45 alle ore 16.15

 

Per la scuola dell’infanzia, l’orario di ingresso sarà articolato in due momenti diversi: dalle ore 8.00 alle ore 8.20 e una seconda opzione dalle ore 8.40 alle ore 9.00. In entrambe le fasce orarie, i genitori (muniti di mascherina), potranno accompagnare i propri figli all’ingresso (senza entrare nel plesso), dove saranno consegnati ai custodi che si occuperanno di accompagnare i bambini nelle varie classi. La refezione avverrà secondo le seguenti modalità: 

TURNO MENSA

1° Turno  2° Turno 
 Sez. A  Sez. B e C
 12:00/12:40 12:50/13:30

 

BARGELLINI

 

L’orario di ingresso del plesso, segue la seguente organizzazione:

  • Infanzia dalle ore 8.00 alle ore 8.20, e dalle ore 8,40 alle ore 9.00. Uscita dalle ore 15.45 alle ore 16.15.

Per la scuola dell’infanzia, l’orario di ingresso sarà articolato in due momenti diversi, per evitare l’affollamento: dalle ore 8.00 alle ore 8.20 e una seconda opzione dalle ore 8.40 alle ore 9.00. In entrambe le fasce orarie, i genitori (muniti di mascherina), potranno accompagnare i propri figli all’ingresso (senza entrare nel plesso), dove saranno consegnati ai custodi che si occuperanno di accompagnare i bambini nelle varie classi. La refezione avverrà secondo le seguenti modalità: 

TURNO MENSA

1° Turno  2° Turno 
 Sez. A  Sez. B e C
 12:00/12:40 12:50/13:30

 

LORENZINI

 

L’orario di ingresso del plesso, segue la seguente organizzazione:

  • Dalle ore 8.00 alle ore 8.30.
  • Uscita dalle ore 16.00 alle ore 16.30.

 

I genitori (muniti di mascherina), potranno accompagnare i propri figli all’ingresso (senza entrare nel plesso), dove saranno consegnati ai custodi che si occuperanno di accompagnare i bambini nelle varie classi. La refezione avverrà secondo le seguenti modalità: 

TURNO MENSA

1° Turno  2° Turno 
 Sez. A  Sez. B e C
 12:00/12:40 12:50/13:30

Prevista nell’aula 0.17.A al piano terra, la destinazione ricovero Covid, in caso di malessere di qualche alunno. Resteranno libere, tutte le aule adibite al sostegno e ad altre attività.

 

Si auspica il rispetto degli orari che il protocollo prevede, in entrata e in uscita, il rispetto delle regole condivise negli organi collegiali, e si invita tutti ad avere un atteggiamento costruttivo e propositivo. Buona ripartenza! 

 

Protocollo con planimetrie.

Torna su